Parliamo di Sogni

Come Evitare gli Incubi Notturni

Circa tre quarti delle persone sperimentano occasionalmente incubi, definiti come sogni disturbanti che causano il risveglio del sognatore. Questi sogni angoscianti possono scatenare sentimenti negativi come paura e impotenza, oltre a sudorazione, aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna, e altri sintomi tipici della cosiddetta risposta di lotta o fuga. Evitare gli incubi può significare migliorare la qualità del sonno e, di conseguenza, della vita.

Come far smettere gli incubi

Spesso, gli incubi sono sporadici o scompaiono da soli. Tuttavia, a causa dell’impatto negativo che gli incubi ricorrenti possono avere sul sonno, potresti desiderare di prevenirli. Esaminiamo i fattori che possono contribuire ai brutti sogni e come fermare gli incubi per migliorare il riposo notturno.

Gli incubi di solito si verificano durante il sonno REM e non hanno una causa unica. Invece, diversi fattori possono indurre sogni inquietanti:

  • Età: Gli incubi frequenti sono abbastanza comuni nell’infanzia, tendono a raggiungere il picco durante l’età scolare e poi spesso diminuiscono negli anni dell’adolescenza. Evitare gli incubi in questa fase può aiutare a instaurare un modello di sonno sano per il futuro.
  • Stress: Lo stress e le esperienze traumatiche sono alcuni dei principali fattori che possono causare incubi sia nei bambini che negli adulti. Imparare a gestire lo stress è un passo fondamentale per evitare gli incubi.
  • Condizioni di salute mentale: Le condizioni di salute mentale legate agli incubi includono il disturbo da stress post-traumatico (PTSD), la depressione, la schizofrenia, i disturbi d’ansia e di panico, e il disturbo di personalità borderline. Affrontare queste condizioni può essere cruciale per evitare gli incubi.
  • Medicinali: Alcuni beta-bloccanti, stimolanti, antidepressivi, antibiotici, integratori di melatonina e altri farmaci possono contribuire agli incubi.
  • Astinenza: Gli incubi possono verificarsi dopo aver diminuito o interrotto l’uso di alcol e nicotina. Evitare gli incubi può quindi passare anche attraverso la gestione dell’astinenza.
  • Mangiare prima di coricarsi: Si ritiene che mangiare troppo vicino all’ora di andare a letto possa aumentare le probabilità di avere incubi.
  • Malattia: Le persone con febbre sono spesso più suscettibili agli incubi.
  • Gravidanza: Lo stress riguardo al bambino e ai cambiamenti di vita imminenti causa spesso sogni vividi e incubi nelle persone in gravidanza.

La terapia è uno dei principali modi per affrontare gli incubi

Molte delle tecniche per la gestione degli incubi si basano sulla terapia cognitivo-comportamentale (CBT), che mira a riformulare il modo in cui una persona sente, pensa e agisce per ridurre i sintomi e migliorare il funzionamento. Questo approccio può essere efficace per evitare gli incubi.

A seconda della causa degli incubi di una persona, ci sono diversi metodi per utilizzare la terapia per diminuire la probabilità di avere brutti sogni.

  • Psicoterapia per i Trigger (fatti scatenanti) degli Incubi: In questa forma di psicoterapia, un professionista della salute mentale aiuta la persona a lavorare attraverso fonti di trauma o problemi di salute mentale che possono provocare incubi.
  • Terapia di Rielaborazione dell’Immaginario per gli Incubi: Questa tecnica mira a riformulare la trama di un sogno ricorrente per renderlo meno inquietante.

Migliorare l’igiene del sonno può promuovere un riposo migliore e ridurre gli incubi

Alcune buone abitudini da adottare includono:

  • Andare a letto e svegliarsi più o meno alla stessa ora ogni giorno.
  • Creare un ambiente confortevole nella camera da letto.
  • Utilizzare la camera da letto solo per dormire e per l’intimità.
  • Evitare pasti pesanti prima di coricarsi.
  • Eliminare alcol, nicotina e caffeina alla sera.

Il sollievo dallo stress può aiutare ad affrontare un comune innesco per gli incubi. Ciò che funziona meglio può variare da persona a persona, ma può includere l’attività fisica, hobby e periodi di riposo occasionale.

In alcuni casi, un medico può prescrivere farmaci per trattare ed evitare gli incubi, compresi quelli legati al PTSD. Tuttavia, l’efficacia dei farmaci per gli incubi rimane incerta.

Se un bambino sta vivendo incubi, prima prova a tranquillizzarlo ricordandogli che era solo un sogno. I bambini possono anche trovare utile descrivere o disegnare ciò che hanno visto nell’incubo per poterne parlare con un adulto di fiducia. Questo potrebbe evitare altri incubi nell’immediato futuro.

Consulta un medico se gli incubi si verificano più di qualche volta al mese o se interferiscono con il sonno o altri aspetti della vita quotidiana. Un medico può essere in grado di identificare fattori che contribuiscono agli incubi, come i farmaci o una condizione di salute mentale non trattata, e può offrire strategie per evitare gli incubi.

Forse Ti Può Interessare

  • Perché sogniamo?Perché sogniamo?
    Mentre dormiamo sperimentiamo visioni e sensazioni, vivendo una sorta di realtà virtuale. Ma come e perché sogniamo? I ricercatori ci avvicinano alla comprensione del lavoro che il nostro cervello svolge mentre il nostro corpo riposa. La Scienza e i sogni Studiare i sogni è una delle sfide più complesse per …
  • Il SonnambulismoIl Sonnambulismo
    Il sonnambulismo è un disturbo comportamentale si origina durante il sonno profondo e porta a camminare o eseguire altre azioni complesse mentre si è ancora prevalentemente addormentati. Il sonnambulismo è più comune nei bambini che negli adulti ed è più probabile che si verifichi se una persona ha una storia …
  • Il Sonniloquio: Parlare nel sonnoIl Sonniloquio: Parlare nel sonno
    Sonniloquio è un parolone che indica semplicemente il parlare nel sonno. Si tratta di un disturbo del sonno che porta a dire cose inconsciamente o involontariamente durante il sonno. Il sonniloquio è un tipo di parasomnia, generalmente incontrollabile, come il digrignare i denti o il sonnambulismo. Il sonniloquio si verifica …

Interpreta il Tuo Sogno